Il riscatto delle persone per bene, Carmelo Palombo inaugura la sede della Lega con Salvini per il Lazio

Tanto entusiasmo, tanta voglia di normalità e tanti amici che hanno fatto sentire forte la loro vicinanza al progetto della Lega con Salvini.

Un progetto in cui, a Cassino, ha creduto in tempi non sospetti Carmelo Geremia Palombo al punto da presentare una lista alle elezioni comunali del 2016. Da quel momento è stata un’onda travolgente, una rivoluzione del buon senso che è partita dalla sede di via Rossini 36, inaugurata questo pomeriggio ala presenza di tanti amici che sostengono la candidatura di Carmelo Palombo alla Regione Lazio nella lista Lega con Salvini per il Lazio. “Questa non è una delle tante sedi elettorali che nascono come funghi in campagna elettorale per essere chiuse subito dopo. Questa è una sezione di partito, si inaugura oggi e rimarrà aperta a disposizione dei cittadini, vogliamo ritornare alla presenza dei partiti sul territorio con la partecipazione diretta dei cittadini.

Per noi questa campagna elettorale non è un punto di arrivo ma un punto di partenza, in verità siamo partiti già due anni fa in questa città, quando la gente ci credeva pazzi a formare a Cassino la lista di Noi con Salvini, lo abbiamo fatto, ci abbiamo fortemente creduto, abbiamo eletto due Consiglieri comunali e siamo stati determinanti a portare il sindaco di centrodestra prima al ballottaggio, poi alla vittoria.


In questi due anni abbiamo cercato di lavorare a livello provinciale per far crescere e radicare la lega sul territorio; per noi tutti la Lega non è un treno vuoto sul quale salire , ci abbiamo creduto quando altri ci deridevano.

Saremo scomodi, ma leali, nel Centrodestra, vogliamo patti chiari con gli elettori, troppe cose nella nostra provincia non ci convincono e sono certo che con l’aiuto del partito che cresce costantemente riusciremo a fare chiarezza partendo da alcuni enti intermedi dove siedono rappresentanti del PD votati e sostenuti da alcuni nostri partner del Centrodestra.
Chiarezza prima di tutto e mani pulite nei confronti dei nostri cittadini che chiedono una politica più vicina alla gente, una politica che non serva solo ai politici ma che sia in grado di tracciare una rotta per lo sviluppo per i nostri territori.
Per questo motivo ho voluto fortemente insieme agli amici di Cassino, una sezione di partito dove ci si riunisce, si discute e si partecipa, e lo faremo anche negli altri Comuni della nostra provincia.

Vogliamo ritornare al confronto quotidiano con i nostri cittadini nella consapevolezza che sia indispensabile riavvicinare i cittadini alla politica che in questi anni si è troppo allontanata dai bisogni della gente”. Accanto a Palombo, entusiasta dalla risposta della gente, sono arrivati il coordinatore regionale Francesco Zicchieri candidato all’uninominale alla Camera dei deputati, al coordinatore provinciale Fabio Forte, candidato al proporzionale alla Camera e a Claudio Durigon capolista al proporzionale alla Camera, Gianfranco Rufa vicecoordinatore area Nord e candidato al Senato per il collegio Rieti-Viterbo- Guidonia e le candidate Francesca Gerardi alla Camera e Letizia De Angelis candidata alla Regione. “Sono candidato alla regionali in una Regione sgovernata da una sinistra clientelare che ha emarginato la nostra provincia relegandola ai margini dei finanziamenti; Noi delle province paghiamo i debiti della sanità romana da sempre governata dalla sinistra, paghiamo l’inefficienza di Roma anch’essa da sempre governata dalla sinistra sulla sciagurata gestione dei rifiuti, paghiamo la totale mancanza di investimenti sulla sicurezza di una Regione governata dai sinistri che non vedono le periferie. Noi siamo diversi e vogliamo essere diversi, non ci offendiamo se ci chiamano populisti, infatti siamo per il popolo e non per i salottieri banchieri o per quegli industriali che pontificano in Patria e poi vanno all’estero ad insediare le loro fabbriche”. Tanto entusiasmo e un annuncio, il 1 marzo, Matteo Salvini sarà a Frosinone per chiudere la campagna elettorale.