Addio a Donato Formisano, una vita da protagonista

Un protagonista, non c’è altro modo per definire Donato Formisano. Il presidente della Banca Popolare del Cassinate è venuto a mancare in questo ultimo scorcio di un anno difficile.

Carismatico, capace di grandi slanci e sempre pronto a stare dalla parte della sua terra.

Per tutta la famiglia della BPC è una perdita enorme: col suo carattere forte, deciso, sempre ottimista, tenace è stato un punto di riferimento e una guida sicura, della quale, ora sentiremo la mancanza. Col suo carisma ha segnato la storia della Banca Popolare del Cassinate fin dalla sua fondazione e ancor di più dal 1986, anno in cui è diventato Presidente.

In tutti questi anni, ha saputo guidare la banca con prudenza e lungimiranza, con una straordinaria capacità di visione e di anticipazione del futuro.

Ha saputo coniugare tradizione e innovazione e ha trasformato la Banca Popolare del Cassinate in una delle realtà economico-imprenditoriali più importanti del territorio.

La BPC è stata la sua seconda famiglia, che ha curato e guidato con amore e dedizione.

La camera ardente, presso l’ospedale di Cassino, sarà aperta domani, lunedì 28 dicembre, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16.

Subito dopo la salma verrà trasportata nella Sala San Benedetto della Filiale di Cassino, dove resterà fino al momento delle esequie.

I funerali del Presidente Donato Formisano si terranno martedi 29 dicembre alle ore 15.00 nella Chiesa Concattedrale di Cassino.

Lo vogliamo ricordare con una intervista che ci concesse qualche anno fa.