Approvati cinque progetti per il servizio civile al comune di Cassino

Sono stati approvati cinque progetti di servizio civile nazionale di competenza della Regione Lazio presentati dal Comune di Cassino. Lo evidenzia la determina G06266 del 16 maggio scorso in cui si acquisiscono le risultanze della commissione di valutazione per i progetti per l’anno 2018. In totale saranno 24 le unità che saranno impiegate dall’ente con sede in Piazza De Gasperi.
“Comunita che cresce”,”RestiAmo Verdi”, “Memoria 2.0”, “Comunità attiva” e “Comunita Solidale 2018”, sono i cinque programmi che sono stati validati e saranno attuati dal Comune di Cassino
“Un altro obiettivo importante che abbiamo raggiunto. – ha detto l’assessore alle Polotiche Sociali, Benedetto Leone – Sono stati ben cinque i progetti su cinque presentati che sono stati approvati dalla commissione: uno che coinvolge otto unità di personale e quattro da quattro. In totale saranno, dunque, 24 le persone che avranno la possibilità di svolgere questa esperienza. Una possibilità per I giovani della città di Cassino dai 18 ai 28 anni sia di impegno civico e volontario che di acquisizione di nuove competenze, spendibili sul mercato del lavoro”.
“Come ho avuto modo di dire in questi quasi due anni di amministrazione: la buona progettazione paga sempre. – ha detto il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro – Nonostante chi spara sentenze aprendo il Burl e non vedendo il Comune di Cassino nella graduatoria di qualche bando.
Voglio ringraziare quindi gli uffici dei Servizi Sociali del Comune, la dottoressa Sara D’Aliesio e Raffaella Martucci che hanno realizzato i progetti e seguito tutto l’iter che ha portato poi all’approvazione degli stessi.
Sono convinto che i progetti che ci ha approvato la commissione siano un importante occasione di crescita, di sviluppo del.senso civico, e un’opportunità per 24 ragazzi di sentirsi parte di una comunità, partecipandovi in modo attivo e soprattutto concreto”.