Arpino, un successo per i racconti della Terra dei Ciclopi

Il Consigliere Comunale Rachele Martino con i protagonisti del reading teatrale

“Emozionante serata quella dedicata alla lettura, al teatro e soprattutto al nostro territorio”. È stato questo l’esordio della consigliera delegata alla Cultura Rachele Martino che ha aperto la serata culturale organizzata nelle eleganti sale del Cavalier d’Arpino. L’atmosfera magica ha fatto da sfondo all’evento che si è aperto con la proiezione del corto “L’incubo d’un divoratore di supplì”, una rivisitazione di un celebre film del regista americano Edwin Stanton Porter del 1906 che racconta delle visioni notturne di uomo che, troppo goloso, si è offerto un lauto pasto a base di vino rosso e supplì. Il film è stato girato tra Isola del Liri ed Arpino, tra i tavoli della Pizzeria Tavola Calda Miro’ e presso l’Hotel il Cavalier d’Arpino. Poi la serata è entrata nel vivo con la lettura delle storie raccolte nel volume “La Terra dei Ciclopi”.

“È stato un contributo emotivamente coinvolgente, uno spaccato di storia e leggenda che ha affascinato i presenti che più volte hanno interrotto il reading con sentiti applausi – ha spiegato Rachele Martino -. Il merito è stato di Attilio Facchini che, accompagnato da Monica Petricca e Giampaolo Venditti, ha saputo interpretare l’essenza della Terra dei Ciclopi con personaggi e storie che trovano spazio nei racconti di un tempo lontano. Grazie al pubblico in sala, a Piergiorgio Mariniello, ad Attilio Facchini, alla Pro loco guidata Luciano Rea e alla padrona di casa per l’ospitalità Sonia Schiavo”.