Grande festa a Pastena per i 100 anni di nonna Alessandrina

Il sindaco Arturo Gnesi ha omaggiato la neo centenaria Alessandrina: “I cent’anni di nonna Alessandrina hanno costituito un momento di festa e di orgoglio per tutto il paese e di particolare emozione per il figlio e i nipoti.
Il carattere umile e dedito alla cura della famiglia è stato una costante della vita di nonna Alessandrina che ha riservato sempre la massima attenzione alla fede cristiana e a tutte le manifestazioni religiose.
Come spesso accade negli ultimi anni vengono a mancare le forze fisiche e la capacità mantenere le relazioni con la comunità e pertanto gli anziani paiono eclissarsi, quasi scompaiono nel nulla.
Il loro mondo sono le quattro mura di casa oltre le quali spesso non riescono ad andare.
Spesso guardando le loro sembianze, ascoltando le loro parole e vedendo i loro gesti pensiamo erroneamente che non hanno mai avuto una stagione giovanile piena di amore e di speranza.
In realtà anche nonna Alessandrina ha avuto un periodo che ” beltà splendea negli occhi suoi ridenti e fuggitivi”, ha conosciuto la povertà del dopoguerra, il dolore del secondo conflitto mondiale.
Ha avuto una vita dignitosa anche se non ricca e sfarzosa, ha affrontato la fatica quotidiana e non si è mai tirata indietro.
Padre Luigi ha portato la comunione e nonna Alessandrina non ha voluto tirarsi indietro nemmeno stavolta e ha recitato tutte le preghiere come ha fatto per tutta una vita”.