Lo scrittore Zachar Prilepin a Cassino per ricevere il premio Letterature dal Fronte

Il percorso letterario nell’ambito della Letteratura russa contemporanea che ha caratterizzato la XIII edizione del Premio Internazionale Città di Cassino Letterature dal Fronte giunge al suo epilogo con l’incontro con il vincitore decretato dalla giuria degli studenti, Zachar Prilepin con il romanzo “Patologie”. Due giorni organizzati e promossi dall’associazione culturale Letterature dal Fronte insieme alla rete delle Scuole di Cassino per Letterature dal Fronte che arricchisce il percorso formativo degli studenti insieme ad una delle voci più innovative della scena culturale della Russia di oggi.

Il primo appuntamento è per giovedì 4 ottobre alle ore 14.30 presso il Campus La Folcara con la Lectio Magistralis dello scrittore Zachar Prilepin dal titolo “Lo specchio della rivoluzione – Come la letteratura russa riflette i nuovi conflitti sociali”. L’incontro realizzato dall’associazione culturale Letterature dal Fronte con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e il Dipartimento di Scienze umane, sociali e della salute, sarà anticipato dai saluti del Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale Giovanni Betta. Interverranno la professoressa Raissa Raskina dell’Università di Cassino e la dottoressa Clara Abatecola, segretario generale dell’Associazione culturale Letterature dal Fronte.

Venerdì 5 ottobre alle ore 10.00 presso l’Auditorium del Liceo Varrone si terrà la cerimonia di premiazione con gli interventi del sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro, del presidente dell’associazione Letterature dal Fronte Federico Sposato, del dirigente della scuola capofila della rete Marcello Bianchi, del dirigente della scuola italiana statale di Atene Emilio Luzi, del dirigente del Liceo Francesco Petrarca di Trieste Cesira Militello. Presenterà Clara Abatecola segretario generale di Letterature dal Fronte. Nell’ambito della cerimonia verrà proiettato il filmato “La rivoluzione nello smartphone – la Rivoluzione Russa dal cinema all’audiovisivo”, un progetto pensato e prodotto dagli studenti della rete delle scuole di Cassino per Letterature dal Fronte con la guida e la regia di Daniele Di Sturco e la consulenza di Gianluca Vacca.

Seguirà l’incontro degli studenti della rete delle scuole di Cassino con Zachar Prilepin e la Laudatio a cura di Natalia Popova Rugova con lettura della motivazione del Premio e la consegna del riconoscimento.

Al termine della cerimonia ci sarà un momento di approfondimento dei canti popolari russi nell’interpretazione dell’Asdoe. Il coordinamento dell’incontro sarà affidato alla professoressa Ina G. Guarrera dirigente dell’Itis Majorana, nuovo capofila della rete delle scuole di Cassino per Letterature dal Fronte. Consulente dell’evento è Oleg Vassiliev.

L’incontro con il vincitore del premio Zachar Prilepin è stato reso possibile dalla collaborazione della casa editrice Voland.

A corredo della cerimonia, nell’atrio del Liceo Varrone verrà esposta la mostra Letture a Colori a cura del Liceo Artistico di Cassino, l’introduzione musicale è a cura del Liceo Classico Carducci.