#nonénormalechesianormale, tante adesioni. Anche i Vigili del Fuoco con il segno rosso

Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Istituita nel 1999 in memoria dell’assassinio delle tre sorelle Mirabal, chiamate Las Mariposas, questa giornata ha assunto negli ultimi anni un significato ancora più profondo soprattutto in relazione all’intensificarsi di delitti contro le donne al punto da condurre all’introduzione nella lingua corrente dell’espressione “femminicidio”. Cortei, scarpe rosse, e quest’anno anche una traccia di rossetto sullo zigomo usando l’hashtag #nonénormalechesianormale lanciato dalla parlamentare Mara Carfagna. Alla campagna hanno aderito in tanti, volti noti del mondo della cultura e dello spettacolo, ma anche tante persone comuni e non. Nel Cassinate tantissimi si sono immortalati nel selfie con il segno di rossetto rosso sullo zigomo tra cui due vigili del fuoco del distaccamento di Cassino, Patrizio e Sergio, che non avendo un rossetto a portata di mano hanno usato un pezzetto di nastro adesivo rosso, ma hanno voluto comunque testimoniare il proprio coinvolgimento per dire basta alla violenza di genere.