Prorogate le iscrizioni al corso di formazione per la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Con la legge 205 del 29/12/2017 ai commi 594-601, recependo il ddl 2443 cd “Legge Iori”, è stata definita la figura professionale di Educatore socio-pedagogico. Fino ad ora tale figura non era tutelata e riconosciuta come ruolo professionale dando spazio anche a coloro che non possedevano una preparazione specifica per ricoprire compiti talora molto delicati. La Legge infatti stabilisce che possono operare “… nell’ambito educativo, formativo e pedagogico, in rapporto a qualsiasi attività svolta in modo formale, non formale e informale, nelle varie fasi della vita, in una prospettiva di crescita personale e sociale, secondo le definizioni contenute nell’articolo 2 del decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13, perseguendo gli obiettivi della Strategia europea deliberata dal Consiglio europeo di Lisbona del 23 e 24 marzo 2000. …. opera nei servizi e nei presidi socio‐educativi e socio‐assistenziali, nei confronti di persone di ogni età, prioritariamente nei seguenti ambiti: educativo e formativo; scolastico; socio‐assistenziale, limitatamente agli aspetti socio‐educativi; della genitorialità e della famiglia; culturale; giudiziario; ambientale; sportivo e motorio; dell’integrazione e della cooperazione internazionale.” (Legge 205/2017 comma 594)

Solo a coloro che sono in possesso della laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione (L-19) è attribuita la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico, la stessa legge prevede una fase transitoria, a tutela di coloro che già operano come educatori anche senza titolo di studio specifico, che consente di acquisire la qualifica richiesta tramite la frequenza di un corso intensivo di 60 CFU.

L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, con il corso di studio in Scienze dell’Educazione e della formazione, offre l’opportunità di acquisire la qualifica di educatore professionale socio-pedagogico attraverso la frequenza di un Corso intensivo di formazione.

Il piano di studi del corso, coordinato dal prof. Giovanni Arduini, prevede insegnamenti per 48 CFU ed un Project Work finale di 12 CFU, le lezioni si terranno due volte a settimana in orario pomeridiano a partire dal mese di settembre e termineranno entro dicembre/gennaio. Sarà attiva una sezione didattica on-line con risorse e materiali utili per gli iscritti impossibilitati a frequentare le lezioni in aula.

Chiunque abbia svolto a qualsiasi titolo l’attività di educatore può fare istanza di preiscrizione al corso, una commissione valuterà i titoli di servizio posseduti ai fini dell’iscrizione al corso intero di 60 CFU, finalizzato al conseguimento della qualifica, o al corso ridotto di 48 CFU (senza prova finale), finalizzato all’acquisizione dei soli CFU.

I crediti acquisiti potranno essere interamente utilizzati nel corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della formazione, con una conseguente abbreviazione di carriera.

La Legge medesima introduce la figura professionale di Pedagogista, la Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche (LM-85) attiva presso l’Ateneo cassinate è titolo abilitante per la professione di Pedagogista.

Si tratta di un’opportunità introdotta dalla Legge 205/2017 ed offerta dall’Ateneo di Cassino e del Lazio meridionale grazie alla quale molti che già svolgono attività lavorativa in contesti educativi potranno continuare a farlo acquisendo la qualifica professionale introdotta dalle recenti disposizioni normative, inoltre, coloro che intendono operare in tale ambito lavorativo potranno completare gli studi conseguendo la Laurea L-19.

Per qualsiasi informazione o ulteriori chiarimenti si può consultare la pagina web dedicata del sito Unicas: http://www.unicas.it/21970