Veroli – Istituto Comprensivo Veroli 2 Concluso il Progetto “Lettore cittadino attivo””

Si è brillantemente concluso questa mattina il Progetto “Lettore cittadino attivo”, promosso dal Sistema Bibliotecario e Documentario Valle del Sacco, che ha visto la partecipazione degli alunni della Scuola Secondaria Di I grado – Istituto Comprensivo Veroli 2. Presso i locali dell’ istituto del Giglio di Veroli, sono stati presentati le attività e i lavori realizzati dagli alunni relativi al progetto: teatro, docu-film, testi narrativi e prodotti multimediali. In particolare per la sezione “Ti presento la mia città” gli alunni hanno soffermato la loro attenzione su “Prato di Campoli: un patrimonio del territorio verolano ancora da scoprire e valorizzare”. Sotto la guida dei docenti di Lettere, Lingue straniere, Scienze Matematiche e Arte e Immagine, coordinati dalle professoresse Barbara D’Alessandro e Patrizia Offereti, gli alunni hanno operato sia a scuola, con l’allestimento di laboratori e lavori di gruppo con l’utilizzo di supporti informatici, che sul territorio attraverso uscite per la realizzazione di disegni, foto, riprese ed incontri con gli anziani per la raccolta di storie e testimonianze su Prato di Campoli. Da dieci e lode il “pacchetto” dei lavori portati a termine dai ragazzi: rappresentazione teatrale dal ttitolo“Vergli ca poc’ de tempo fa”, testi narrativi e poetici “Campo-scuola a Prato di Campoli”, ”Avventure a Prato di Campoli”, “Giochi all’aperto sul prato”; prodotti multimediali “Flora e fauna a Prato di Campoli”, “Geologia dei Monti Ernici”, “Il Brigantaggio a Prato di Campoli” e “Sport nella natura”. Raccogliendo testimonianze tra le anziane del luogo sui piatti tipici della tradizione culinaria verolana, gli alunni hanno realizzato e presentato un Calendario “Veroli: alla riscoperta dei Sapori antichi”. L’Istituto Comprensivo Veroli 2, in questi mesi, sotto la guida della Dirigente Scolastica Angela Avarello, si è trasformato in un efficace laboratorio di ricerca-azione per la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione di un territorio, quale quello di Prato di Campoli, dalle forti potenzialità di attrazione turistica. Un progetto vincente questo del Sistema Bibliotecario Valle del Sacco, finanziato dalla Regione Lazio. Un’ occasione per migliorare il rapporto scuola – territorio e far maturare nei ragazzi il desiderio di conoscenza del luogo come presupposto per un comportamento coerente ed ecologicamente corretto, vero investimento per il futuro. Alla cerimonia hanno partecipato la Dirigente scolastica Angela Avarello, il Consigliere provinciale con delega alla Cultura Germano Caperna, il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Cristina Verro, il responsabile della Biblioteca di Veroli Paolo Scaccia Scarafoni e l’Associazione CineArte
che ha curato la lettura di alcuni brani dei testi realizzati dai ragazzi. “La Biblioteca come spazio dell’autonomia della ricerca. Spazio innovativo come laboratorio per coltivare e implementare curiosità, conoscenze, saperi, attitudini e abilità trasversali – ha comnentato Cristina Verro – Luogo in cui coltivare le competenze chiave dell’apprendimento , la capacità di svolgere ricerca, di selezionare e riconoscere le fonti, di organizzare i propri percorsi, sia a livello individuale sia in gruppo. Luogo in cui coltivare l’ amore per il proprio paese, la propria storia e le proprie tradizioni. Spazio vivo, attivo, aperto. Questo il messaggio ampiamente recepito dai nostri ragazzi. Non posso che ringraziare chiunque, a qualunque titolo, si sia adoperato per la riuscita del progetto ed in particolare al Sistema Bibliotecario e Documentario Valle del Sacco. E con orgoglio ringrazio i nostri ragazzi, fiero presente e brillante futuro della nostra terra”
Monia Lauroni