Ausonia – Cerimonia in ricordo di Delfino Pontarelli

Lo scenario è dominato dal Santuario della Madonna del Piano (di origine medievale) lambito dal fiume Ausente.

Notevoli sono il sepolcro del poeta Elisio Calenzio e il Politico del Criscuolo (XVI secolo). Nella cripta del XII secolo un importante ciclo di affreschi è dedicato a Remingarda la pastorella sanata dalla Vergine e nella parte di fondo una Salomè è ritratta in atto di danzare.

E’ la sera del 14 agosto 2017 quando sul sagrato del Santuario, gremito dei tanti amici di Delfino e della famiglia Pontarelli ha inizio la cerimonia di commemorazione.

Prende per primo la parola Roberto, il fratello di Delfino Pontarelli noto operatore commerciale e dirigente del sindacato degli operatori ambulanti deceduto a seguito di un grave incidente nel passato mese di gennaio, con al suo fianco il padre Angelo e la madre.

Interviene poi il Sindaco di Ausonia Benedetto Cardillo che, con parole toccanti, ricorda la figura del suo concittadino quale imprenditore capace e dalla grande umanità e serietà.

Infine il Presidente della Confcommercio Lazio Sud di Cassino Bruno Vacca che rammenta le tante iniziative per la tutela della dignità degli operatori ambulanti, prese insieme all’amico Delfino.

Porta, inoltre, il saluto di Giovanni Acampora, Presidente della Confcommercio Lazio Sud e grande estimatore ed amico di Delfino Pontarelli e del Presidente di Fiva Confcommercio della provincia di Frosinone Silvio Risi che per quanto riguarda la politica sindacale si è ispirato anche al modo di fare garbato e serio di Delfino con il motto: “Forti nei contenuti e Moderati nei toni”.

Alla regia della commemorazione il delegato al commercio Gianfranco Vannicola che si è adoperato anche per l’istituzione del “Premio Bancarella” (sempre dedicato alla figura di Delfino Pontarelli) che ha visto nella giornata del 15 agosto, nell’ambito della Fiera Millenaria dell’Assunta, il seguente programma:
– Premiazione della Bancarella più bella;
– Premiazione di un commerciante di Ausonia per la meritoria attività svolta;
– Premiazione di un’Associazione locale per il positivo lavoro svolto a favore della comunità.

Insomma, una garbata e simpatica cerimonia in sintonia con il sorriso e lo stile del caro Delfino Pontarelli.