Autolavaggi ad alta tensione, scatta l’operazione Gold wash a Cassino

E’ scattata alle prime luci dell’alba l’operazione “Gold Wash” con la quale la polizia di Stato ha disarticolato un sodalizio criminale intenzionato ad imporre con la violenza il controllo esclusivo nella gestione degli autolavaggi della Città Martire.

Sono otto le misure cautelari in carcere che gli uomini del Commissariato di Cassino, con l’ausilio di personale della Squadra mobile di Frosinone, stanno eseguendo nei confronti di altrettanti cittadini egiziani resisi responsabili, a vario titolo, in concorso tra loro, dei reati di tentato omicidio, rapina, estorsione, lesioni personali aggravate e danneggiamento.

I fatti risalgono al maggio 2017, quando alcuni egiziani aggredirono in più occasioni dei connazionali, riducendone uno in fin di vita.

Ulteriori dettagli verranno resi noti nel corso della mattinata.