Capitaneria di porto di Gaeta – Ripresi gli esami di patenti nautiche, titoli marittimi ed assistenti bagnanti

Dopo un periodo di sospensione legato all’emergenza COVID 19, da metà giugno sono gradualmente riprese tutte le attività amministrative della Capitaneria di porto di Gaeta, con particolare riferimento agli esami per patenti nautiche, titoli marittimi ed assistenti bagnanti.

Un momento atteso da tutta l’utenza marittimo portuale (marittimi, diportisti e aspiranti bagnini) dopo un lockdown trascorso tra difficoltà e preoccupazioni per le prospettive lavorative ed occupazionali di tanti operatori del settore, anche in considerazione della stagione estiva ormai entrata nel vivo.

Grazie ad un accurato lavoro preparatorio e organizzativo, condiviso con il cluster marittimo, le attività sono ripartite in questi giorni per la conclusione degli iter amministrativi di primo rilascio di circa 50 patenti nautiche, oltre 100 brevetti per bagnini ed una decina di titoli professionali marittimi.

Per quanto riguarda le patenti nautiche, entro la prima metà del mese di luglio si prevede l’azzeramento di tutte le sedute d’esame sospese a causa del Coronavirus.
Sul fronte dei brevetti di assistente bagnante, già quattro le sessioni d’esame svolte, con 60 nuovi bagnini già brevettati e pronti ad affrontare la stagione balneare.

Per la fine del mese di luglio sono state calendarizzate le sessioni per il rilascio dei titoli professionali marittimi.

Il 6 luglio ripartono infine, gli esami di idoneità al nuoto ed alla voga per il personale marittimo, che, in caso di necessità, proseguiranno ad agosto per consentire l’iscrizione alla gente di mare.

Attività amministrativa a pieno regime, quindi, per il personale militare e civile della Guardia Costiera, anche nei mesi di luglio e agosto, naturalmente nel pieno rispetto di tutte le norme sul distanziamento sociale e sul contenimento dell’emergenza COVID 19: l’obiettivo è recuperare il tempo perduto e tornare al più presto alla normalità, garantendo sempre la sicurezza e la salute dell’utenza e degli operatori.
Gli interessati potranno prendere contatti diretti con gli uffici della Capitaneria di porto per ricevere maggiori informazioni, prenotare gli esami secondo i calendari predisposti ed attendere le eventuali convocazioni.