Casa della Salute di Pontecorvo, riapre l’ambulatorio di Otorino

“E’ ufficiale, come annunciato qualche giorno fa, tra pochi giorni  presso la Casa della Salute di Pontecorvo ci sarà di nuovo questo importante servizio, con uno dei migliori e stimato otorini del territorio”, l’annuncio è del sindaco Anselmo Rotondo e dell’assessore alla Sanità Gianluca Narducci.
“Si sta predisponendo il giorno che sarà o il lunedì o il venerdì, come già avvenuto ci saranno polemiche come sempre da parte di chi non ha mai fatto nulla per questa struttura denigrando di continuo il lavoro che faccio giornalmente come assessore alla sanità, personalmente continuo a lavorare portando risultati per avere più servizi possibile presso la Casa della Salute, ed oggi se ci sono tutti queste attività è soprattutto merito del lavoro che faccio da anni per questa struttura.
A chi critica di continuo, – ha aggiungo Narducci – rispondo è facile criticare adoperatevi anche voi per avere qualche servizio in più invece di perdere solo tempo a criticare, e non dicessero che vogliono  l’ospedale acuti  perché lo voglio anche io,  però, purtroppo è stato chiuso nel 2010 e non possiamo continuare a piangerci addosso senza lottare per avere il più possibile per questa struttura sanitaria di Pontecorvo.
Si sta mantenendo fede a quello che era stato l’impegno dall’amministrazione ROTONDO in campagna elettorale cioè potenziare la Casa della Salute di Pontecorvo con maggiori servizi, e questo io ed il sindaco lo stiamo facendo. Andiamo di continuo presso l’Asl per chiedere per la nostra struttura più servizi  sanitari per il nostro territorio. A Pontecorvo abbiamo la Casa della Salute più grande della regione Lazio e sono venuti da tutte le altre Asl della regione Lazio e l’ Università Luiss per vedere il funzionamento ed esportare questo modello ASSISTENZIALE TERRITORIALE in altre parti d’Italia. Voglio ringraziare l’assessore regionale Buschini ed i vertici Asl, il direttore sanitario aziendale e. D’Ambrosio  il commissario straordinario dell’Asl Macchitella, i quali hanno avuta la massima  disponibilità a ricevere le richieste di questa amministrazione comunale per le risposte  sanitarie concrete ai cittadini di questo territorio.  Noi continuiamo lottare come abbiamo sempre fatto per avere  più servizi sanitari  possibile per la casa della salute di Pontecorvo e quindi per i nostri concittadini, le chiacchiere le lasciamo agli altri”, ha concluso l’assessore Narducci.
“Questo è l’ennesimo risultato portato a casa dall’amministrazione con la collaborazione dell’assessore Mauro e dei vertici dell’Asl, ai falsi proclanmi rispondiamo con i fatti”, ha aggiunto il consigliere comunale Gabriele Tanzi.