Cassino – Il caso Nocione sul Tg1

Anche il Tg1 si è interessato stasera del caso Nocione. Un servizio andato in onda nell’edizione delle ore 20 ha parlato del sito inquinato sul canale Rai nazionale.

Non è la prima volta che i media nazionali si interessano dell’annosa questione relativa ad un appezzamento di terreno adiacente alla superstrada Cassino-Sora (guarda il servizio dell’Ansa).

Le indagini avviate anni fa sulla base delle denunce di alcune associaizoni ambientaliste e residenti non avrebbero portato a dei risultati univoci e chiari.

Negli ultimi tempi l’attenzione sul sito è stata riaccesa da ulteriori denunce formulate dai residenti nelle immediate prossimità, insospettiti non solo dal colore rossastro dell’acqua prelevata dai pozzi ma dall’incidenza di alcune malattie come il linfoma di Hodgkin.

“L’augurio è che questa volta la magistratura riesca ad avviare ulteriori indagini che serviranno a capire la presenza del rifiuto e la tipologia – ha detto l’ex assessore all’ambiente del comune di Cassino Riccardo Consales intervistato nel servizio del Tg1 andato in onda stasera – anche attraverso le nuove tecnologie di rilevamento aeree di una ditta che contattammo e di cui si stanno aspettando gli esiti dei rilevamenti. Il sospetto è che l’area sia più vasta di quella che si pensa perchè in prossimita di via Sferracavalli, quindi abbastanza distante dal Nocione, esce acqua rossa dai pozzi”.

E’ possibile guardare il servizio del Tg1 sul Nocione a questo link dopo il 30esimo minuto.