Cassino commemora l’anniversario del primo bombardamento

Impossibile quantificare le vittime, dare ad una ognuna un’identità e un volto.

Impossibile dimenticare 74 anni dopo, quel tragico 10 settembre del 1943 che segnò profondamente la popolazione di Cassino.

L’armistizio era stato appena firmato e nessuno, all’ombra di Montecassino, avrebbe mai immaginato il calvario che stava per travolgere quelle terre.

Alle 10.30 del 10 settembre del 1943 ci fu il primo bombardamento della città.

La popolazione fu colta di sorpresa e impreparata, le vittime furono a decine soprattutto civili.

Questa mattina, l’amministrazione comunale con il sindaco Carlo Maria D’Alessandro in testa ha reso omaggio alle vittime e ricordato il sacrificio dell’intera popolazione che dal settembre del ’43 al maggio del ’44 ha conosciuto l’orrore e la devastazione provocati dalla guerra.