Cassino – Movida, controlli serrati dei carabinieri. Multe e denunce

Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Cassino, visti i recenti episodi di cronaca e le segnalazioni da parte dei cittadini, soprattutto residenti nel centro della città martire, hanno ulteriormente incrementato i servizi serali e notturni volti a contrastare tutti quegli episodi riconducibili alla movida cassinate.

Ieri notte  hanno infatti controllato due bar-ristoro e ad entrambi sono state elevate contravvenzioni per 489 euro per aver occupato maggior suolo pubblico nelle aree esterne di quanto fosse autorizzato.

Lo stato dei luoghi veniva così subito ripristinato e sono in corso accertamenti sulle persone trovate a lavorare nei suddetti locali.

Dopo i recenti episodi di risse tra extracomunitari, sono stati anche svolti specifici controlli nei luoghi frequentati da cittadini di nazionalità egiziana.

Un 35enne egiziano, residente nella provincia di Campobasso, già censito per numerosi reati contro la persona e il patrimonio, quali omicidio doloso, sequestro di persona, rapina, estorsioni, incendio, lesioni, minacce e danneggiamento è stato proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio perchè veniva controllato nei pressi di abitazioni isolate senza fornire alcuna plausibile giustificazione circa la sua presenza nel posto, motivo per cui veniva proposto per l’allontanamento dalla città per un periodo di 3 anni.

Inoltre venivano proposti per il medesimo provvedimento due persone di nazionalità rumena, già censite per reati contro il patrimonio, poiché venivano controllate nei pressi di attività ed esercizi pubblici del comune di Atina, senza fornire alcuna plausibile spiegazione circa la loro presenza.

Inoltre, durante il servizio venivano effettuati:

– 8 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari;

– 67 identificazioni di persone;

– 56 controlli veicolari;

– elevate 7 contravvenzioni al C.d.S.;

– eseguite 9 perquisizioni personali, veicolari e locali.