Cassino, Coronavirus – Musulmani pregano distanziati per la fine del ramadan

Si è svolta questa mattina nella villa comunale di Cassino la preghiera comunitaria per la fine del ramadan.

Eccezionalmente in tutta la provincia di Frosinone solo a Cassino si sono concretizzate tutte le condizioni per permettere una cerimonia pubblica per celebrare la preghiera per l’ʿīd al-fiṭr, la fine del periodio di digiuno per i musulmani.

La cerimonia si è svolta nel rispetto di tutte le norme igieniche, e di distanziamento sociale anche durante il momento di preghiera.

Polizia di Stato e volontari del centro culturale islamico La Luce hanno effettuato servizio di controllo e rispetto delle norme.

All’ingresso controllo della temperatura e dispenser per l’igiene delle mani. I fedeli hanno potuto pregare in due turni, rispettando le distanze.

L’imam di Gaeta Muhammad Hosni ha detto: “Ringraziamo dal profondo del cuore la polizia, i carabinieri ed il sindaco che ci hanno permesso di pregare oggi nella villa comunale e chiediamo a Dio di liberarci dal Virus per poter tornare alla normalità”.

Ant. Nard.