Cassino – Il dopo consiglio si tinge di polemiche e veleni

Il consigliere comunale Giuseppe Di Mascio esponente  del gruppo Reazione ha commentato l’esito del  consiglio comunale del 10 agosto stigmatizzando l’atteggiamento tenuto dalle opposizioni.

“Il consiglio di ieri è stato convocato per assumersi la responsabilità di riconoscere 9 milioni di debito fuori bilancio. Chi si vantava falsamente di aver risanato le casse comunali ha anche abbandonato l’aula per non assumersi di fronte alla città la responsabilità per cui si è stati eletti. Eppure il grosso di quei debiti, contenzioso e fatture non pagate, risalgono alle amministrazioni Petrarcone del 1993 e del 2011. Troppo facile fare conferenze stampa e poi “fuggire” dall’aula consiliare per non partecipare al voto. Noi andiamo avanti per il bene di Cassino lavorando giorno per giorno senza proclami ma con i fatti”.