Cassino – #noacea: “Nessuna demagogia, vogliamo soluzioni”

Il comitato spontaneo #noacea rispedisce al mittente tutte le accuse di demagogia e, a questo punto, non cerca responsabilità ma risposte.

Le domande sono state formulate da Renato De Sanctis e sono tutte indirizzate al sindaco di Cassino a cominciare dalla destinazione dei 17.280.000 litri di acqua al giorno, ovvero 200 litri al secondo.

Marina Palma del movimento spontaneo ha sottolineato: “La gente attende risposte ed è stanca di questo attacco mediatico, nel tentativo di dimostrare la propria forza a svantaggio di coloro che pongono domande e chiedono soluzioni. Cassino merita un futuro migliore, ma la strada è quella del confronto.

Vi è un tentativo perverso di screditare è diffamare il nostro operato autonomo e libero (parole che alla politica fanno paura).

Siamo veramente stanchi di subire attacchi e non ottenere risposte. Non ci fermeremo e non ci fermerete. Noi siamo per il fare e non contro questo o quello.

Potremmo anche sbagliarci, ma con dignità perché domani possiamo raccontare ai nostri figli di aver combattuto per un ideale senza esserci piegati alle logiche di potere, con delle proposte chiare, senza promesse e senza inciuci”.