Cassino – Scuole, arriva la mensa sostenibile

Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria d’Alessandro dopo aver avuto un incontro con una rappresentanza di genitori e recepito alcune criticità relativi al servizio di refezione scolastica, ha dato mandato al segretario comunale Rita Riccio di convocare una riunione con i rappresentanti della ditta All Food che gestisce il suddetto servizio per riuscire a migliorare la fornitura della mensa scolastica. Una richiesta avanzata anche tramite petizione da oltre 100 genitori.

Ieri negli uffici della pubblica istruzione dell’ente di Piazza De Gasperi, il segretario generale, insieme all’assessore al ramo Nora Noury e al funzionario del settore Domenico Ferritto hanno incontrato i rappresentanti della ditta All Food, gestore del servizio di refezione scolastica.

Dopo ampia discussione l’amministrazione ha invitato la ditta vincitrice dell’appalto, al fine di migliorare il servizio rivolto ai bambini, a rivedere, in via del tutto eccezionale visto i termini contrattuali, la fornitura dei piatti con materiale riciclabile anche al fine di assicurare i genitori che si stanno mettendo in atto procedure di perfezionamento di un servizio già in essere.

Le parti a fine incontro hanno raggiunto il seguente accordo: La società incaricata provvederà alla sostituzione dei piatti di plastica con piatti di materiale compostabile-biodegradabile a far data 31 marzo2018 e fino alla chiusura del presente anno scolastico senza ulteriore aggravio sui costi attuali. Per il prossimo anno scolastico la ditta si impegna a presentare entro e non oltre il 30 luglio 2018 apposita analisi dei costi derivanti dalla sostituzione delle stoviglie di plastica. L’amministrazione valuterà in nuovo quadro economico informandone tempestivamente i rappresentanti dei genitori per definire eventuale possibile rivisitazione del costo relativo al buono pasto.