Castelforte – La crisi idrica di quest’anno non ha precedenti nella storia

“La crisi idrica di quest’anno -esordisce il Sindaco Giancarlo Cardillo – non ha precedenti nella storia e sento il dovere di ringraziare tutti i cittadini per la sobrietà e compostezza con la quale la stanno affrontando. Ogni protesta è più che comprensibile e rappresenta il grado di civiltà che la nostra città è stata capace di raggiungere.

Per entrare ora nel merito della questione -continua il Sindaco Giancarlo Cardillo- ritengo davvero importanti i provvedimenti adottati da Acqualatina ed in particolare la riapertura della sorgente Forma del Duce che noi avevamo richiesto (sollecitati anche dalla minoranza consiliare) a più riprese nei mesi scorsi e che il gestore, invece, non intendeva accogliere opponendo la questione della potabilità dovuta alla presenza di arsenico, fluoriti e alluminio oltre i limiti consentiti dalla Legge. Adesso, considerata l’estrema gravità della carenza idrica, anche Acqualatina ha convenuto sulla bontà della nostra proposta e da ieri, dopo aver installato un impianto temporaneo di potabilizzazione, ha ripristinato l’immissione in rete dell’acqua attinta dalla sorgente Forma del Duca. E’ evidente che questi provvedimenti anche se non bastano da soli e vanno accompagnati fa una seria politica di investimenti soprattutto sulle tubature che come è noto hanno una dispersione del 70% di acqua, ci consentono di alleviare i problemi.

I circa 15 litri al secondo che sono immessi in rete a partire da Castelforte ci consentono di tamponare quella che è, la più grave crisi idrica mai registrata in questa nostra area territoriale. E’ certo che come Amministrazione Comunale continueremo a pungolare il gestore affinché si dia corso a tutti i lavori previsti e/o necessari per evitare le dispersioni e per potenziare l’erogazione di questo bene primario. Restano, quindi, immutate le nostre critiche ad una gestione dell’acqua che dura da troppo tempo e che merita una seria riconsiderazione in ragione del bene comune che dobbiamo perseguire al di là e oltre ogni appartenenza politica proprio perché è un bene di tutti necessario alla vita insieme”.