Castrocielo – Aquinum conquista tutti, un successo l’evento organizzato dal Fai Giovani Frosinone

Visitatori illustri per la giornata organizzata in uno dei “Luoghi del Cuore” della provincia di Frosinone

La passione e l’entusiasmo del gruppo Fai Giovani di Frosinone si sono stretti in sinergia con gli archeologi dell’Università del Salento per regalare un’esperienza di visita unica nell’antica Aquinum nel territorio di Castrocielo.

Una città che riemerge piano piano attraverso le campagne di scavo regalando sempre nuovi tesori.

La giornata di domenica 25 giugno resterà nel cuore dei tanti appassionati che si sono immersi in un’atmosfera particolare dove storia e arte si fondono.

E’ stato un vero successo l’evento organizzato dal gruppo Fai Giovani Frosinone. Gli Oltre 100 visitatori giunti da diverse zone della regione e anche da fuori regione sono stati accompagnati all’interno dello scavo archeologico dalle eccellenti archeologhe, guidate dal professor Giuseppe Ceraudo direttore scientifico dello scavo per conto dell’Università del Salento.

Nonostante il grande caldo il successo dell’evento è stato notevole.

Aquinum Romana, che ha raggiunto lo status di “Luogo del Cuore” durante l’VIII Censimento nazionale indetto dal Fondo Ambiente Italiano, è uno dei più importanti siti archeologici europei, secondo per grandezza solo alle Terme Imperiali di Roma.

Durante l’evento erano presenti il sindaco di Castrocielo Filippo Materiale, che si è speso fortemente per garantire il massimo sostegno alla ricerca archeologica, l’assessore regionale Mauro Buschini, il docente della Sorbona di Parigi Benoit Grevin, accompagnato dai rappresentanti dell’Archeoclub Lyris di San Giorgio a Liri, e diversi esponenti della giunta comunale di Castrocielo.

Il sindaco Materiale ha inoltre avanzato una proposta di convenzione fra Gruppo Fai Giovani Frosinone, Fondazione e Comune di Castrocielo per la promozione degli scavi