Ceccano – “Ladra” di energia in azione

Una 42enne arrestata per furto di corrente ai danni della vicina di casa

Aveva manomesso il suo contatore della luce prolungando i fili e collegandoli a quello della sua vicina di casa.

In questo modo, la vicina si ritrovava in bolletta anche i consumi dell’abitazione attigua.

La vittima del furto di energia si è insospettita per le eccessive somme che si trovava a pagare rapportate ai consumi e ha deciso di rivolgersi ai carabinieri di Ceccano che hanno seguito i fili e smascherato la manomissione organizzata dalla vicina di casa.

La 42enne di Ceccano è stata arrestata e condotta presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare, in attesa del rito direttissimo.