Chiusaroli con la strategia della gentilezza accelera il passo verso un posto in giunta

Rossella Chiusaroli

“Sono una donna di partito e non mi tiro indietro”, Rossella Chiusaroli è la portavoce di un nuovo modo di fare politica tutto al femminile, ma non femminista. Aveva dato piena disponibilità ad accogliere una candidatura in questa partita elettorale, ma con coerenza e spirito di squadra ha fatto un passo indietro nel rispetto dei ruoli. Adesso è affaccendatissima in questa campagna elettorale di fine inverno che non consente di fare passi falsi e nemmeno previsioni scontate. E lei c’è, convinta e coerente con il ‘suo partito’. Ma dopo il 5 marzo?

“Dopo il 5 marzo si vedrà. Sto valutando se tornare in Provincia oppure…”, glissa un po’ sull’ipotesi di in assessorato al Comune di Cassino, ma non nega che sarebbe nei suoi desiderata. Anche perché di cambiamenti all’orizzonte ce ne saranno e non saranno pochi. E Rossella Chiusaroli si sentirebbe pronta per l’ingresso in giunta. “In tutto quello che faccio ci metto il mio entusiasmo e la mia coerenza politica, penso di averlo dimostrato al meglio finora”.