Controlli ad un ristorante a Cassino, multa e sequestro di 20 chili di alimenti

Ieri a Cassino i carabinieri della locale Compagnia ed i carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Latina e il personale dell’A.S.L. di Cassino, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla verifica dell’osservanza delle norme igienico – sanitarie ed amministrative presso gli esercizi della città martire, hanno controllato un esercizio di ristorazione.

Gli operanti rilevavano l’insufficiente stato di pulizia dei locali interni, nonché la mancata rintracciabilità ed etichettatura di vari prodotti alimentari utilizzati per la preparazione dei pasti nonchè del pane esposto in vetrina.

La società veniva sanzionata con due ammende, per complessivi  2.500 euro, mentre i prodotti alimentari, per un peso di 20 Kg. circa, venivano sottoposti a sequestro amministrativo per la successiva distruzione.