Controlli “no stop” della Polizia a Cassino

Nel corso dei servizi di controllo del territorio predisposti nel territorio cassinate, gli agenti del Commissariato cittadino, con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare la commissione di reati in genere, hanno effettuato controlli nelle aree residenziali del quartiere San Bartolomeo, di Via Volturno e presso la c.d. “Fossa dei Serpenti”.
Particolare attenzione è stata rivolta alla zona della stazione ferroviaria ed alla Villa Comunale, dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’ attività, sono state identificate 61 persone e controllati 36 veicoli, 5 dei quali sono stati sequestrati poiché privi dell’obbligatoria copertura assicurativa; 175 veicoli sono stati invece “attenzionati” dal sistema Mercurio, con il ritiro di una carta di circolazione.
Un cittadino rumeno, fermato nella zona San Bartolomeo, è stato denunciato per inottemperanza al Foglio di Via Obbligatorio ed allontanato da Cassino.
Un giovane di origini nigeriane è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per insolvenza fraudolenta: si era recato presso un centro scommesse e, dopo aver giocato, si era rifiutato di pagare.

Nei suoi confronti è stato emesso anche il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Cassino.

 

foto di repertorio