Costa D’Orlando per continuare la rincorsa alle big. Vettese: “Mi aspetto una prova di carattere dai miei ragazzi”

Una partita dalle mille insidie, quella che dovranno affrontare gli uomini di coach Luca Vettese, valida per la 11° giornata del campionato nazionale di Serie B Girone D 2017-18.

Un match sicuramente al cardiopalmo e che promette emozioni forti, quello a cui assisteranno gli amanti della palla a spicchi della città martire e i tifosi rossoblù, che negli incontri casalinghi della stagione in corso, non hanno di certo vissuto poche trepidazioni nella casa dei lupi virtussini.

La Virtus Cassino, nel terzo anticipo di turno, difatti, affronterà la neo-promossa formazione siciliana della Costa D’Orlando, che tanto bene sta facendo in quella che è la sua prima annata nel terzo campionato nazionale.

A disposizione di coach Condello, appunto, un mix di elementi giovani e di qualità, come Forte, Fort e Balic, e di atleti di esperienza e carisma, come Marinello, Sorrentino e Pozzi; per la formazione del patron Giuffrè, sono soltanto due le lunghezze di distanza rispetto alla Virtus Cassino, con un bilancio di assoluta parità tra vittorie e scontitte (5-5, ndr).

Negli ultimi tre match, la squadra rosso-bianco ha rimediato due sconfitte contro Valmontone e Venafro (nell’ultimo turno, ndr), e una vittoria contro Isernia.

Andando ad analizzare il quintetto base della prossima avversaria della società presieduta dalla presidentessa Donatella Formisano, in cabina di regia e a dirigere le danze, c’è il classe ’96, Amar Balic.

Playmaker giovane e di grandissime potenzialità, è forse uno dei migliori prospetti di tutto il panorama nazionale. Metronomo indiscusso dei suoi, dopo l’esperienza di Monteroni, finita con 12 punti realizzati in 35 minuti di utilizzo, arriva a Costa D’Orlando con l’obiettivo di conquistare una salvezza tranquilla e senza patemi d’animo. Fino ad adesso, ottime le risposte da parte sua: 10 punti realizzati in 30 minuti in campo, con il 45% da 2 e il 32% da 3, conditi da 5 assist dispensati a match.

A dargli manforte, nello spot di ala, l’ex Barcellona Pozzo di Gotto, classe ’95, David Paunovic, che dopo la semifinale playoff della scorsa stagione conquistata con la attuale capolista del girone D, rimane in Sicilia spostandosi solo di pochi chilometri. Giocatore di grande energia, sta dando anche lui un apporto decisivo alla causa dei suoi, con ben 27 minuti a partita e 10 punti realizzati.

In “Guardia”, c’è, invece, l’ex Venafro e Benevento, classe ’91, Roberto Marinello, miglior marcatore dei suoi insieme a Jacopo Pozzi, l’altro titolare nello spot di “Ala Grande-Centro” negli schemi di coach Condello. Per entrambi, 14.8 punti per partita in circa 30 minuti di utilizzo.