Crisi industriale ed occupazionale nel Cassinate, oggi incontro dei sindaci del territorio

Sindaci del Cassinate riuniti, oggi pomeriggio nella città martire, per discutere della crisi industriale ed occupazionale che sta attanagliando il territorio. A partire delle 15.30 i primi cittadini del comprensorio cassinate si riuniranno per affrontare i temi più scottanti relativi ad un territorio che paga pegno ad una “geografia” degli interventi che penalizza fortemente il sud della provincia. Dopo i casi Ideal Standard, Somace e la ferita mai cicatrizzata del recente caso Fca “è arrivato il momento che si possa sedere con piena consapevolezza attorno ad un tavolo che studi ed applichi tutte le strategie possibili per scongiurare l’emorragia di posti di lavoro che ci sta colpendo”.

Queste le parole, prima di raggiungere oggi il summit cassinate, della prima cittadina di san Vittore del Lazio Nadia Bucci. “In prima persona sto vivendo – ha proseguito – il dramma delle 24 famiglie della Somace e continuo ad essere fermamente convinta di un fatto: l’Area di Crisi deve essere estesa, come protocolli e possibilità di intervento, bel oltre il ‘confine’ posto a nord della provincia. Fra 36 ore ci sarà l’incontro con i titolari dell’azienda che insiste sul territorio che rappresento e, grazie all’incontro di oggi, voglio essere in grado di iniziare a fornire le prime risposte concrete sulle iniziative che i sindaci di questa parte di territorio possono intraprendere a garanzia del lavoro ed a contrasto dei drammi che dalla sua improvvisa scomparsa scaturiscono”.