Crisi occupazionale, Paolo Renzi: “È ora di fare i fatti”

Paolo Renzi

Sulla crisi lavorativa che sta colpendo il territorio è intervenuto anche il capogruppo di opposizione al comune di Pontecorvo Paolo Renzi che ha detto:

“La  F.C.A.,  la Ideal Standard e  le tante  piccole aziende del  territorio  stanno lasciando  senza reddito  padri e madri di famiglia e tanti giovani che restano senza prospettive. Oltre alla  solidarietá è ora di  fare i fatti. Come amministratori possiamo e dobbiamo fare  qualcosa di  concreto nei confronti dei nostri concittadini Pontecorvesi  che hanno perso il lavoro e per questo chiediamo  alla maggioranza un  vero  ed urgente cambio  di passo . Con la collega Anna Rita Sardelli  in questi anni  abbiamo sempre sollecitato  strumenti  amministrativi volti ad agevolare le famiglie in difficoltà, come ad esempio il Baratto amministrativo  e l’adesione del Comune di Pontecorvo alla cosiddetta rottamazione fiscale.  Tuttavia, senza volontà di polemizzare, non può non rilevarsi che l’amministrazione Rotondo,  in modo miope e superficiale,   ha sempre  clamorosamente bocciato  le nostre proposte.  Io  e il mio gruppo siamo pronti a rivedere i regolamenti  comunali per sgravi ed esenzioni in presenza di situazioni   di vera difficoltà.  L’ anno scorso  l‘amministrazione Rotondo ha aumentato  incredibilmente addirittura del 40% la Tari. Ebbene, è arrivato il momento e l’urgenza  di ridurre questa tassa troppo elevata  per le tasche dei  Pontecorvesi  e chiediamo all’amministrazione Rotondo  di fare  ogni sforzo affinchè possa esserne esonerato chi in questo momento attraversa un periodo  di  difficoltà. Così come occorre rilanciare il commercio  con maggiori attenzioni e sgravi  che possano ridare ossigeno anche a questo settore in crisi.  Le parole le porta via il vento, occorre  passare  ai fatti e alla concretezza e questa è l’occasione giusta”.