Cassino tra le città con la miglior qualità dell’aria del Lazio

Secondo i dati dell’Arpa la città di Cassino nell’ultima settimana è tra le città con la miglior qualità dell’aria, tra le circa 25 città monitorate nel Lazio dall’Agenzia (qui tutte le rilevazioni), risultando, sempre secondo le rilevazioni dell’agenzia Regionale, addirittura la migliore nei giorni 29 luglio, 31 luglio, 02 agosto e 04 agosto.

 

Anche i livelli di pm2,5 sono scesi in questo periodo arrivando ad una media di 12 μg /m3 dall’inizio dell’anno fino ad oggi.

“I dati di questi ultimi mesi sulla qualità dell’aria della nostra città sono confortanti- ha detto il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro – Dall’inizio dell’anno abbiamo avuto soltanto dieci sforamenti per quanto concerne le pm 10 fino a questo momento, tutti, ovviamente nei mesi di Gennaio e Febbraio (8 nel primo 2 nel secondo).

È un dato interessante anche questo: è il migliore in assoluto negli ultimi dieci anni.
Sembrano lontani gli anni 2013, 2014 e 2015 quando di questo periodo si registrano già sforamenti pari a 35 giornate nell’arco di otto mesi.

L’anno scorso i giorni in cui le pm10 sono andate oltre la soglia stabilita dalle normativa vigente erano 22. È siamo riusciti a chiudere il 2017 senza andare oltre il limite delle giornate di sforamento annuale che è di 35 giorni. Anche questo un dato che non trova riscontro migliore negli ultimi dieci anni.

Siamo consapevoli che sono i mesi invernali quelli che ci presentano maggiore criticità per quanto riguarda la qualità dell’aria. È sappiamo che l’incidenza maggiore che hanno soprattutto gli impianti di riscaldamento sui valori delle pm10, rispetto al traffico veicolare.
Le misure isolate non servono a molto, servirebbero invece interventi strutturali, senza farsi prendere dall’isteria.”

Per dare il buon esempio il Comune di Cassino ha abbassato di due gradi le temperature delle caldaie degli edifici gestiti dall’ente e piantumato nei mesi scorsi oltre 100 specie di alberi in grado di dare un contributo alla lotta contro le polveri sottili.