Veroli – Via Castel Briccoli da tre mesi acqua in strada per un guasto

“All’acqua, all’acqua alla fontana nova ohilà…”, stornellava una vecchia canzone ciociara popolare; oggi i residenti di Via Castel Briccoli, nel centro storico verolano, non hanno più bisogno di raggiungere la fontana per trovare l’acqua, basta affacciarsi sull’uscio di casa. Una copiosa perdita alla rete idrica segnalata più volte al Comune, ai Vigili Urbani, all’Acea, ma ancora irrisolta, indigna i cittadini.

A sollevare nuovamente il problema, auspicando una celere risoluzione è Giancarlo Natalia, Dirigente provinciale, Destra Sociale in Fratelli d’Italia: ” Il centro di Veroli è come una periferia abbandonata a se stessa dall’amministrazione comunale targata Cretaro. Prova ne sia – aggiunge – come un problema, tutto sommato di facile risoluzione, rimanga irrisolto da ben tre mesi con grave sperpero di acqua e crescenti disagi per i residenti che si trovano giornalmente a combattere con una via già scivolosa di suo, ora ricoperta di muschi e melma formatesi sul selciato perennemente bagnato. La problematica è stata più volte segnalata, ma nel pur consistente lasso di tempo intercorso, non si è registrato nessun intervento. Spero che il Comune – conclude – non lasci trascorrere inutilmente altro tempo, anzi si attivi attraverso gli uffici preposti, per porre fine a questa paradossale situazione. Al contempo, occorre che il sindaco e la sua Giunta, facciano sentire più incisiva la loro presenza rispetto ai tanti problemi che affliggono la nostra Veroli”. Ironia della sorte: proprio in questi giorni si registra, stando a quanto riferiscono gli interessati, un’altra perdita d’acqua “fresca fresca” all’iimbocco di via Terribile, angolo via Garibaldi.. Inoltre, da qualche settimana, alcune famiglie residenti del centro storico lamentano l’interruzione dell’erogazione di acqua pubblica nelle ore notturne.

Monia Lauroni