“Cultura negli anni”, un successo per gli Ex Alunni ed Amici del Tulliano

Sabato scorso presso la sala conferenze dell’Hotel Sunrise Crest di Arpino si è tenuta  la presentazione del libro “Cultura negli anni” e del DVD “4 Colonne per una Città”, due iniziative editoriali a cura dell’Associazione “Ex Alunni ed Amici del Tulliano” che così ha voluto festeggiare i 35 anni di attività del prestigioso sodalizio culturale. Per tale ricorrenza l’Associazione ha voluto dedicare il volume alle generazioni di studenti, docenti ed amici dello storico collegio murattiano ringraziandoli altresì del loro continuo contributo volto a promuovere ed incentivare le attività dell’Associazione.

Numerose le autorità che hanno preso parte all’evento-ricorrenza, testimoniando così la loro vicinanza alle iniziative intraprese dalla storica Associazione. Tra queste il Sindaco della Città di Arpino, Renato Rea, che ha voluto inaugurare la serie degli interventi con queste parole: «L’Associazione “Ex Alunni ed Amici del Tulliano” in questi 35 anni di attività è riuscita a riaffermare i principi, i valori e l’importanza della cultura classica ed umanistica e mantenerne viva la funzione formativa. Ecco allora la straordinaria fioritura di incontri, eventi culturali, appuntamenti periodici nei quali si è favorito lo scambio tra le generazioni, valorizzando le esperienze di vita e le competenze professionali dei singoli. Come testimone diretto dell’impegno profuso dai Soci dell’Associazione in questi 35 anni, esprimo la gratitudine della comunità cittadina anche a nome di tutta l’Amministrazione. Il Presidente Loreto Marco d’Emilia ha già programmato nuovi traguardi, basti citare il progetto per la realizzazione di una mostra storica permanente delle divise del Convitto Nazionale la cui realizzazione mi auguro possa costituire presto l’occasione di un nuovo appuntamento da annoverare tra le tappe più significative della vita di questa benemerita Associazione».

I relatori della conferenza di presentazione del volume “Cultura negli anni”

Dopo i saluti del dirigente scolastico Michele Bove, preside uscente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Tulliano” di Arpino, e del prof. Bernardo Giovannone, quest’ultimo dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Marco Tullio Cicerone” e rettore del Convitto Nazionale “Tulliano”, la parola è passata ad un altro dirigente scolastico, nonché Sindaco di Colfelice, il prof. Bernardo Donfrancesco, autore della prefazione del volume in cui afferma che  «”Cultura negli anni” è una dimostrazione di continuità e vitalità dell’Associazione “Ex Alunni ed Amici del Tulliano” e ne documenta ancora una volta l’intensa ed encomiabile opera, costituisce un forte invito a conservare e a condividere la memoria dell’istituzione e contribuire concretamente all’indispensabile opera di salvaguardia e promozione della cultura locale. Il Liceo Classico, sicura palestra di paideia e di humanitas, può ancora esercitare il suo indiscutibile ruolo formativo delle giovani generazioni e fornire competenze e abilità per ogni ambito professionale. Obiettivi, questi, sostenuti dall’Associazione con convinzione e chiarezza, anche se nell’assoluto rispetto della validità di ogni altro percorso di studi e senza enfasi o clamore, operando proficuamente accanto alle istituzioni cittadine in occasione delle manifestazioni civili o di quelle culturali quali il Certamen Ciceronianum Arpinas».

I presenti alla conferenza di presentazione del volume “Cultura negli anni”

A conclusione dell’evento il Presidente dell’Associazione “Ex Alunni ed Amici del Tulliano”, prof. Loreto Marco D’Emilia, ha dichiarato: «Il motivo ispiratore alla base di ogni iniziativa promossa nel tempo è l’amore incondizionato per Arpino e per il Liceo Tulliano, intorno ad esso ha gravitato il nostro percorso di ricerca. Questo 35° anniversario ci ha dato l’opportunità di ripercorrere le tappe più importanti della vita dell’Associazione che ho l’onore di presiedere dal lontano 1981, anno della sua costituzione: i numeri, i volti, le iniziative, le partnership e le attività svolte a beneficio degli associati. Con la presentazione di quest’ultima “fatica” intendiamo sollecitare l’attenzione su quanto possiamo fare di positivo per il prossimo futuro, consolidando la rete di collaborazioni instaurata con i singoli ed istituzioni in questi lunghi anni e proponendo nuovi obiettivi di comune interesse».

Alcune tappe dei 35 anni di vita dell’Associazione “Ex Alunni ed Amici del Tulliano”