Dal passato riemerge la figura di Stefano di San Giorgio

Un intellettuale del suo tempo, avvolto da un velo di mistero. Dal XIII secolo riemerge la figura di Stefano di San Giorgio.

Per incontrarlo e rileggere la storia dell’Alta Terra di lavoro non serve la macchina del tempo.

Domani, sabato 24 giugno, presso l’auditorium comunale di San Giorgio a Liri l’Archeoclub d’Italia Lyris con il patrocinio del Comune e in collaborazione con la Pro Loco, si terrà uno straordinario evento dalla grande levatura storica e culturale incentrata sulla figura di Stefano di San Giorgio.

A volte, può accadere che il tempo avvolga in un mantello scuro certi episodi della storia e nasconda personaggi privandoli della loro vera luce.

Il convegno promosso dall’Archeoclub Lyris vedrà la partecipazione di studiosi prestigiosi che contribuiranno a restituire il giusto valore alla figura di Stefano di San Giorgio come il docente dell’Università della Basilicata Fulvio Delle Donne, lo storico dell’Isime Giovanni Pesiri e Benoit Grevin della Sorbona di Parigi.

Stefano di San Giorgio è un personaggio del quale si conosce poco noto soltanto nell’ambiente specialistico e nell’ambito della filologia.

Chi era Stefano di San Giorgio? Un diplomatico che aveva relazioni con l’Inghilterra e la Francia. Aveva una cultura vastissima che utilizzava anche a scopo goliardico, per prendere in giro i suoi colleghi. La traccia di questa conoscenza resta nelle sue lettere ricche di spunti e di giochi letterari oltre che di indovinelli. Il convegno sarà una sorta di viaggio nel XIII secolo per svelare aspetti sconosciuti che è impossibile trovare nei libri di scuola e che apre un nuovo capitolo nella storia del territorio.

L’evento è una sorta di ‘aperitivo’ di alto spessore culturale dell’estate sangiorgese che, come ha sottolineato l’assessore alla cultura Ilenia Nardone, sarà ricco di sorprese per tutte le età e per tutti i gusti. Dallo sport alla danza, dalla riscoperta di valori tradizionali alla solidarietà non mancherà nessun ingrediente nell’estate di San Giorgio a Liri compresa la prima edizione di una suggestiva rievocazione medievale in costumi dell’epoca.