Dieta mediterranea!

Attività fisica, convivialità, stagionalità e benessere…cosa sono? I punti cardine di un modello nutrizionale: la Dieta Mediterranea, un caposaldo della nostra bellissima terra, “patrimonio culturale immateriale dell’Umanità” per decisione dell’UNESCO nel 2010.

Ci sono tanti diversi studi, pubblicati su importanti riviste scientifiche, in cui si spiega perché questo modello nutrizionale è il migliore, il più salutare. Sicuramente una buona ragione è che tutti possono seguirlo, dando a disposizione “la varietà”, un altro importante punto fermo di questo vero e proprio stile di vita. Seguire la dieta mediterranea significa assumere tutti i nutrienti (circa 60% carboidrati – di cui 12% zuccheri semplici – circa 15% di proteine e massimo 30% di grassi), di cui abbiamo bisogno per le funzioni basali: svegliarci, camminare, studiare, per stare in salute.

È sufficiente avere davanti l’immagine della piramide alimentare per sapere quali sono gli alimenti da preferire (che si trovano alla base della piramide) e muovendo lo sguardo verso la punta vedrete quei cibi/bevande che è opportuno consumare con parsimonia (o evitare, direi!!!).

Preferite cerali integrali, frutta e verdura di stagione, olio extravergine di oliva, legumi, pesce azzurro!

Noi italiani, poi, abbiamo la fortuna di avere a disposizione prodotti di ottima qualità (l’olio extravergine di oliva, ad esempio, con tutte le sue buonissime proprietà nutrizionali) che ci danno la possibilità di “fare prevenzione”.
Ricordate che, come ogni cosa, il vostro corpo è un equilibrio e che ha bisogno di tutto, ma nelle giuste quantità!

di Lucia Testa, biologa nutrizionista
riceve a Cassino (Clinica Sant’Anna), Formia, Castelforte, Sessa Aurunca
Telefono: 388-3253367  Email:  info@nutritesta.it