Domani giornata ecologica a Falvaterra

La giornata ecologica organizzata dal Comune di Falvaterra per il giorno di Sabato 30 dicembre avrà come punto di riferimento l’area protetta Monumento Naturale regionale delle Grotte di Falvaterra e Rio Obaco, area che comprende tutto il bacino imbrifero del piccolo Rio, affluente di destra del Fiume Sacco.

Dopo la fase preparatoria, con lo studio dei luoghi, l’appuntamento è previsto per le ore 8.30 presso il Centro visite delle Grotte a cui seguirà l’organizzazione degli interventi sia nella zona esterna che nella zona interna alle grotte, dove scorre il fiume sotterraneo, in cui si prevede di asportare parte dei materiali trasportati nel tempo dalle acque.

Si formeranno, pertanto, due squadre di lavoro, una per la parte ipogea, formata da speleo attrezzati con luci, caschi. scale e corde ed una esterna per i materiali depositati prevalentemente lungo strade comunali.

Verrà realizzata un’ ampia documentazione fotografica dell’evento e delle problematiche ambientali dell’area, nelle tre componenti acqua, aria, suolo, con sistemazione di pannelli per l’educazione ambientale. Il tutto sarà oggetto di una mostra permanente sul nostro ambiente e sul rispetto della Natura, mostra che sarà ben apprezzata da coloro che frequentano annualmente le Grotte Turistiche di Falvaterra, gioiello del nostro paese e della Ciociaria.
Saranno coinvolte Associazioni di Protezione civile, il Comune di Falvaterra, la XVI Comunità montana Monti Ausoni, Speleo e Speleosub assieme a squadre di scout che potranno visitare le bellezze del nostro mondo sotterraneo con le sue problematiche.

A fine giornata, presso il centro visite delle Grotte di Falvaterra, ci sarà un pranzo con la classica polentata, i ringraziamenti per i partecipanti e consegna di gadget dedicati alla Natura, con i loghi della Regione Lazio, del Comune e dell’area protetta. A questo proposito si ringrazia l’Assessore regionale all’Ambiente Mauro Buschini per la sua sempre presente collaborazione nell’appoggiare iniziative che hanno aspetti sia educativi, sia di sensibilizzazione per le problematiche ambientali, sia di concretezza, comprese le semplici, ma necessarie, azioni di pulizia a causa dell’ancora scarso senso civico e rispetto ambientale presente.