Dragonetti vs Boldrini, denuncia archiviata ma… scatta la ‘class action’

Niki Dragonetti con la sua denuncia nei confronti del Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini si è conquistato una larga fetta di visibilità. Il gesto in sé è apparso molto più che provocatorio.

L’eco mediatica ottenuta è stata travolgente per l’esponente di Popolari per l’Italia, ma la risposta della Procura di Cassino è stata chiara: denuncia archiviata.

A darne notizia è il diretto interessato, Niki Dragonetti, che ha commentato: “Apprendo che oggi in maniera lampo la Procura di Cassino ha archiviato la denuncia. Questa velocità spero che venga applicata per tutto visto che per i cittadini italiani anche per sapere di una archiviazione o meno aspettano mesi e mesi o anni. Spero che la Procura di Cassino insegni agli altri come si svolgono i procedimenti in tempi così fulminei. Così facendo diventeremo da esempio mondiale. A breve la denuncia sarà presentata in tutte le procure italiane in una grande class Action. Questo era solo l’inizio. Non sarò solo perché migliaia di cittadini italiani sono pronti a depositarla perché si sentono traditi, vessati e denigrati dai politici attuali come la Boldrini. Io non mi aspettavo tutte queste razioni a livello nazionale. Però questo mi rende felice perché sono riuscito a risvegliare l’orgoglio italiano e a dimostrare che il popolo esiste ed è attento. Non vediamo l’ora di andare alle urne!”.