Esperia sotto choc per il duplice omicidio – suicidio

Il paese di Esperia è sconvolto e attonito. La tragedia familiare che si è consumata questa mattina ha lasciato tutti in uno stato di choc. Una famiglia normale, brave persone come le descrivono tutti in paese, spezzata per sempre nella maniera più drammatica che si possa immaginare. Un 70enne, ferroviere in pensione, un brav’uomo come raccontano chi lo conosceva, avrebbe preso la pistola, una calibro 22 legalmente detenuta e sarebbe entrato nella stanza da letto dei figli, una ragazza di 19 anni e un ragazzo di 27, a quel punto avrebbe rivolto l’arma contro i due giovani colpendoli mortalmente. Subito dopo, con la stessa arma, si sarebbe tolto la vita. Immediato l’arrivo dei soccorritori dall’ospedale di Cassino giunti sul posto in eliambulanza, ma purtroppo non c’era ormai più niente da fare per i due ragazzi e per il padre. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Pontecorvo che avrebbero delineato un duplice omicidio suicidio. Un dramma senza apparente spiegazione.

Sul posto è intervenuto il dott. Bulgarini Nomi Roberto, Sostituto Procuratore della Repubblica di Cassino, il medico legale e la squadra rilievi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone.