Ethica e comune di Cassino siglano accordo per la manutenzione della villa comunale, del cimitero e delle scuole

E’ stato sottoscritto il protocollo di collaborazione tra la cooperativa Ethica che si occupa del Progetto Sprar e il Comune di Cassino, attraverso il quale i ragazzi accolti si occuperanno dei lavori di manutenzione della Villa Comunale, del Cimitero e di alcune Scuole.

Presenti alla firma dell’atto il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone, il responsabile dei Servizi Sociali del Comune di Cassino, Aldo Pasquale Matera, il responsabile dell’Area Tecnica, Giancarlo Antonelli e i rappresentanti della Società Cooperativa che si occupa del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati nella città martire.

A rotazione trimestrale, 6 ragazzi stranieri interverranno su questi luoghi sensibili, con lavori di giardinaggio o tinteggiatura, per contribuire al decoro cittadino.

“Un attività che contribuirà a migliorare sensibilmente la nostra città. Abbiamo sottoscritto questo accordo perché puntiamo a forme di accoglienza innovative, che possano sempre più accelerare i processi di integrazione da parte dei ragazzi del progetto Sprar. Attraverso questo protocollo ci  poniamo l’obiettivo, dunque, di fornire servizi di accoglienza, integrazione e tutela a persone che come obiettivo hanno quello di ri-costruire una loro vita e che hanno voglia di rendersi utili per la società”.

“Auspichiamo che questo modello di collaborazione sia raccolto anche dalle altre cooperative presenti a Cassino che si occupano di emergenza Nordafrica. – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Benedetto Leone – Solo collaborando possiamo abbattere il muro del pregiudizio e dell’intolleranza. Cassino ancora una volta dimostra di essere concretamente modello di accoglienza sostenibile”.