Frosinone – Sabato 24 Novembre il report del progetto Ipocad

L’Acli Provinciale di Frosinone quale capofila dell’ATS con Associazione “Oltre l’Occidente”, Associazione “La Lanterna”, Associazione Genitori “Pio Di Meo” (A.Ge. Cassino),Sabato 24 Novembre 2018 ore 9:30nella Sala Teatro ASL di FROSINONE – via Armando Fabi,presenterà il report conclusivo del Progetto IPOCAD – azione 4) Promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle loro associazioniIl progetto 2017-2018 aveva come obiettivi specifici:• sviluppare percorsi di promozione e consolidamento dell’associazionismo, pianificando attività (formative e di consulenza) che forniscano ai destinatari gli strumenti per poter operare autonomamente e in modo competente;• stimolare nelle associazioni (o nei gruppi organizzati che vogliano evolvere in associazione) la consapevolezza dell’importanza di investire sulla promozione delle proprie attività e sull’importanza di proporsi alla comunità come risorsa attiva e necessaria, detentrice di conoscenze, competenze e capacità utili alla cittadinanza.
Le azioni progettuali previste sono state portate a termine con esito positivo dal gruppo di ricerca attivo nei quattro distretti sociosanitari, che ha realizzato 19 incontri/interviste nei mesi di ottobre, novembre e dicembre coinvolgendo rappresentanti di 7 associazioni, 6 testimoni privilegiati e 5 referenti di gruppi informali di migranti individuati tramite la tecnica dello snowball.I Comuni dei Distretti A e B sono quelli che ospitano il numero maggiore di associazioni di migranti o di associazioni che offrono servizi agli stessi, nello specifico 5 sulle 7 incontrate, mentre nei distretti C e D risultano attive 2 associazioni e 5 gruppi informali.In seguito alle analisi dei bisogni effettuati negli incontri è stato strutturato il corso “Percorsi di inclusione: valori, attività e buone pratiche nelle associazioni”.Il Corso di 60 ore è stato sviluppato parallelamente nei Comuni di Frosinone, Cassino, Broccostella per un totale di 67 iscritti.Al percorso formativo, rivolto prioritariamente a volontari e attivisti delle associazioni di migranti, hanno partecipato anche di rappresentanti di enti locali, di istituti scolastici, di altre istituzioni locali, di associazioni che si occupano di migranti e delle tematiche correlate.Ogni incontro è stato animato e condotto da tutor e docenti con provata esperienza e specifica formazione relativa ai temi trattati.Particolare importante è stato che in ogni incontro formativo i partecipanti, migranti ed discenti del settore sociale pubblico si sono dimostrati desiderosi di consolidare lo sviluppo di reti e di sviluppare collaborazioni tra associazioni ed comunità di riferimentoTra i risultati dei percorsi, è di particolare soddisfazione la partecipazione dei discenti migranti alla selezione dei candidati per i progetti del Bando del Servizio civile 2018, con ben 50 50 domande di ragazzi migranti, parte delle quali andate a buon fine.