Ex abate di Montecassino rinviato a giudizio 

L’ex abate di Montecassino, Pietro Vittorelli, rinviato a giudizio insieme al fratello.

Il prossimo 10 ottobre la prima udienza.

Secondo l’accusa i due fratelli originari di San Vittore del Lazio avrebbero utilizzato circa 500 mila euro dalle casse ‘religiose’ per scopi non proprio religiosi.

La vicenda che ha destato scandalo e imbarazzi tra i fedeli dell’allora diocesi di Montecassino finirà in tribunale come disposto dal Giudice per le udienze preliminari di Roma. L’analisi degli atti sarebbe stata accurata.

Per ricostruire meglio la situazione è stato ascoltato anche l’attuale abate, dom Donato Ogliari accompagnato dall’avvocato Sandro Salera che alla domanda specifica avrebbe garantito che dai conti di Montecassino non mancherebbe nemmeno un centesimo.