Fermata in stazione a Cassino con un chilo di marijuana nello zaino, arrestata 22enne

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, predisposti, nel pomeriggio di ieri, dal Questore Rosaria Amato, personale   del Commissariato di Cassino, in collaborazione con i Carabinieri della Stazione della Città Martire  e con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, nonché   della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Nettuno, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare la commissione di reati in genere, ha effettuato   controlli nelle aree residenziali dei quartieri di San Bartolomeo e di Via Volturno.
Nel corso di detta attività, sono state identificate 82 persone e controllati 37 veicoli.
Particolare attenzione è stata rivolta alle zone della Villa Comunale, al Parco Baden Powell ed alla Stazione Ferroviaria, ove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel Parco Baden Powell, è stato fermato un giovane del Ghana, sul quale pendeva un provvedimento di revoca dei benefici per la concessione dell’asilo;   sequestrati 20 grammi di marijuana già pronti per lo spaccio.
Infine, nel corso dei controlli presso la Stazione Ferroviaria, una 22enne nigeriana giunta a Cassino a bordo di un treno proveniente da Roma, alla vista degli operanti e del cane antidroga, tentava, inutilmente, di dileguarsi.
Nel corso dell’immediata perquisizione, nello zaino della giovane, veniva rinvenuto un chilo di marijuana.
La 22enne veniva pertanto tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotta presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia Femminile, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.