Fiamme tra Coreno e Ausonia e sulla ex provinciale infiamma anche la polemica

Incendi devastanti e pericolosi hanno messo a dura prova i territori della Valle dei Santi.

Elicotteri in azione ad Ausonia in località Rotondoli e in località Serre a Coreno Ausonio.

Ma a creare maggiore allarme sono state le fiamme che si sono propagate sulla ex strada provinciale che collega Ausonia a Coreno.

L’allarme è scattato immediatamente e sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Cassino e gli addetti del settore Manutentivo di Ausonia insieme alla protezione civile che hanno lavorato per liberare la strada, oltre ai carabinieri e agli angeli ambientali (Protezione Civile).

È stato necessario anche l’intervento di un elicottero ed un canadair per domare i roghi.

Una situazione particolarmente critica a causa di alberi danneggiati dal fuoco e resi pericolanti.

È stato quindi necessario farli cadere per liberare la strada.

Sull’incendio è intervenuto il sindaco di Ausonia Benedetto Cardillo che ha lanciato un appello: “La strada che da Ausonia porta a Coreno non può essere comunale ma deve ritornare immediatamente provinciale. È una strada troppo importante per ricadere sulla responsabilità del comune di Ausonia. In passato gli amministratori locali non hanno valutato attentamente le conseguenze e le responsabilità ad assumersi la responsabilità di questa strada. Della stessa opinione è il sindaco di Coreno che era con me sul posto ed insieme andremo in provincia per far sì che la strada principale di collegamento tra Ausonia e Coreno torni sotto il controllo provinciale, è un onore ed una responsabilità troppo grande per il comune di Ausonia”.