Fiamme devastanti ad Ausonia, una lunga notte di paura

Ancora fiamme nel Cassinate. Una situazione di estrema emergenza che non risparmia nessun territorio.

Ad Ausonia intorno alle 21.30 di ieri sera è scoppiato un rogo a ridosso della Sr 630 e il vento intenso lo ha alimentato all’improvviso.

L’allarme è scattato immediatamente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Ausonia, i Vigili del Fuoco e la Protezione civile e il primo obiettivo è stato quello di mettere in sicurezza le abitazioni.

Sul posto anche il sindaco Benedetto Cardillo e inizialmente a tentare di domare le fiamme sono stati proprio i cittadini del posto, poi sono intervenuti i vigili del fuoco accorsi con tre unità e con la protezione civile regionale.

“Tanta la paura per le abitazioni – ha affermato il sindaco Cardillo – ma fortunatamente siamo riusciti subito a metterle in sicurezza.

La portata dell’incendio è stata grande, anche perché la vegetazione del posto era molto fitta ed il fuoco ha trovato terreno fertile.

Ancora un incendio e tanta paura per questa estate terribile, che verrà ricordata per la carenza di acqua e per gli incendi, speriamo che il prima possibile possa arrivare qualche pioggia per abbassare il rischio incendi”.