Una folla di fedeli per l’incoronazione dell’Assunta

Cassino ha una madre alla quale rivolge le sue preghiere e alla quale confida le sue speranze.

In quel volto dolce rappresentato dalla statua lignea di grande valore si racchiude il senso della comunità.

Una folla di fedeli ha preso parte anche oggi, come ogni anno, alla tradizionale celebrazione per la solennità dell’Assunta. Un rito antichissimo che si rinnova richiamando i cassinati da ogni parte d’Italia e del mondo.

Tornano tutti per celebrare la madre celeste e per assistere alla santa messa officiata nella chiesa matrice.

Ma soprattutto la folla gioiosa ed emozionata prende parte alla processione che raggiunge l’apice in via del Foro dove si svolge il rito dell’inchinata, le statue della Madonna e del Bambino vengono fatte avvicinare in una sorta di danza dalle schiere di portatori, poi si raggiunge il palco dove avviene l’Incoronazione.

Un tripudio tra palloncini colorati e giochi pirotecnici. Il rito è presieduto dal vescovo Gerardo Antonazzo e seguito da tutte le autorità civili, religiose e militari del territorio. Tutti sono uniti dallo stesso senso di devozione e di appartenenza e tutti portano ai piedi dell’Assunta le proprie preghiere.

 

Per tutti i cassinati emigrati all’estero che non sono potuti tornare, quest’anno, è stata realizzata per la prima volta una diretta streaming vista da quasi 1500 persone e molti hanno ringraziato Notiziapp.it per avergli fatto rivivere un’emozione antica e unica.