Frosinone – 17enne sorpreso dalla polizia con cocaina e marijuana

Nel corso di predisposti servizi istituzionali finalizzati alla prevenzione dei reati, gli agenti della Divisione Anticrimine, diretti dal “neo” Dirigente dr. Antonio Giordano, sorprendono un giovane appostato nei pressi dell’ingresso di un edificio, noto come “base di spaccio”.

Alla vista dei poliziotti il giovane, con fare sospetto, tenta di occultare il marsupio che aveva allacciato in vita, tentando nel frattempo anche la fuga, ma viene prontamente bloccato.

Gli agenti, considerate le circostanze, identificano il ragazzo – minorenne – e decidono di perquisirlo trovandogli nel marsupio 18 involucri contenenti cocaina e denaro provento dello spaccio.

Di concerto con personale della Squadra Mobile, con l’ausilio della Squadra Volante, i poliziotti della Divisione Anticrimine decidono di effettuare anche una perquisizione a casa del giovane, rinvenendo marijuana ed un tritaerba.

Su disposizione del Tribunale dei Minorenni di Roma, il diciasettenne, in stato di arresto, è stato accompagnato presso un centro di prima accoglienza.