Frosinone – Controlli antiprostituzione sullo stradone Asi

Frosinone – Questa mattina, secondo  le direttive del Questore Filippo Santarelli, dopo un attento monitoraggio delle aree a rischio, è stato  predisposto un mirato servizio per prevenire e contrastare il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione.

Lampeggianti accesi della Squadra Volante e dell’Ufficio Immigrazione della Questura, con l’ausilio delle unità operative del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio”,  nella zona dello stradone ASI, dove sono state rintracciate sei cittadine nigeriane, una ragazza romena ed un’italiana, tutte  di età compresa tra i 19 e 25 anni, in abiti succinti, dedite alla prostituzione.

Le giovani sono state identificate e ne è stata verificata la regolarità del soggiorno sul territorio nazionale.

La romena, residente nel capoluogo, ha precedenti per furto ed è risultata destinataria di Foglio di Via Obbligatorio da due comuni dell’hinterland frusinate.

Proseguirà anche nei prossimi giorni l’attività della Polizia di Stato contro il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione.

I servizi  si sono poi estesi alla zona del capoluogo  interessata dal mercato settimanale, contro  borseggiatori e venditori irregolari, e nelle aree adibite a parcheggi adiacenti ai centri commerciali per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

Nel corso dei controlli, il tecnologico sistema Mercurio, installato sulle pattuglie degli “specialisti” della prevenzione ha scansionato 270 targhe di veicoli anche in movimento, permettendo di recuperare e restituire al legittimo proprietario un veicolo in seguito ad appropriazione indebita.