Frosinone, un’area di ricovero e cura contro il randagismo

Nell’ultima seduta, la giunta Ottaviani ha approvato il progetto, che sarà passato al vaglio del prossimo consiglio comunale, riguardante l’istituzione di un’area di circa 2mila metri quadri sulla variante Casilina, per il ricovero, la custodia e la cura di cani abbandonati, in collaborazione con la onlus “MiFido”.

L’iniziativa ha l’obiettivo di arginare il triste fenomeno del randagismo. La conferenza di servizi indetta ad hoc ha espresso parere positivo circa la variante puntuale del piano regolatore generale da adottare per la zona in esame, con le cautele e prescrizioni idonee a garantirne l’uso per la tutta la durata dell’impegno dell’associazione. L’amministrazione ha dato mandato di porre a dimora sulla medesima area nuove essenze arboree, di specie autoctona (una ogni cento metri quadrati di terreno).