Grande Festa dei Diplomi per il liceo verolano “Giovanni Sulpicio”

Fra Risky Business e i duelli asburgici con Salieri, l’atmosfera quella dei grandi eventi. Una sorta di “Graduation Day” in versione ernica la Festa dei Diplomati del Liceo Sulpicio di Veroli. Ieri nell’elegante Hotel Relais Filonardi una notevole rappresentanza dei circa cento ex alunni che hanno raggiunto la maturità nell’anno scolastico 2017/2018 hanno preso parte alla consegna dei diplomi. Un evento che ha avuto la firma del Dirigente scolastico Salvatore Cuccurullo, il preside destinato a permanere nelle antologie del prestigioso liceo verolano, il “kalitico” Dirigente, che come benevola saetta ha pervaso di nuovo l’istituto sposando nel contesto formativo arte ed offerta didattica. Serata di grandi emozioni, di ricordi, di speranze, di futuro.

Toga e tocco per i giovani diplomati che hanno sfilato davanti ad insegnati e genitori. Tenerissima la partecipazione dei bambini di prima elementare, di Veroli Capoluogo, anch’essi in toga e tocco, il futuro nel candore dei loro piccoli passi. Ospiti della serata, in tutta la loro spaventosa bravura, i ragazzi del Liceo Musicale Bragaglia di Frosinone guidati dal Dirigente Scolastico Fabio Giona. Le voci, quelle di grana finissima dei soprani Barbara Mizzoni ed Eleonora Caliciotti, voci capaci di plasmare meravigliosi suoni con la perizia dell’ardore. Al pianoforte il Maestro Luigi Mastracci, verseggiatore di accordi densi, a volte sussurrati. Più di una “colonna sonora”, ma esenzione stessa dell’emozioni di uno spartito. Al termine delle kermesse musicali il momento tanto atteso e liberatorio del lancio del tocco. Sfide, palpiti e promesse lanciati in alto con foga e decisione.

 

 

Questi sono i ragazzi del Sulpicio, cittadini prima che studenti, da sempre abituati a confrontarsi con una complessa realtà multiculturale, predisposti all’apertura e alla flessibilità, qualità indispensabili per diventare protagonisti nel panorama socio-economico e culturale attuale e futuro. Alcuni di loro hanno meritato l’ammissione alla Normale di Pisa, altri si sono già distinti in ambito culturale. Il sold out delle iscrizioni registrato nell’anno in corso la dice lunga sulle potenzialità dell’istituto ernico. Non è mancato un ricco, sfizioso e gustosissimo rinfresco, servito e preparato ad arte dagli alunni dell’alberghiero del Sulpicio. Tutto questo in un evento incorniciato nelle tante attività del Liceo Giovanni Sulpicio, da sempre supportato dalle istituzioni, le cui rappresentanze nelle persone del Senatore Gianfranco Rufa, il Consigliere Provinciale Germano Caperna, il vice sindaco Cristina Verro e l’assessore al Commercio Luca Renzi, erano presenti ieri alla suggestiva Festa dei Diplomi, lieve, rovente e potentissima serata a schiudere le porte a questi giovani, a Veroli ed alla sua prolifica cultura.

Monia Lauroni