Il gruppo consiliare della Lega a Cassino è compatto nel sostenere la candidatura di Carmelo Palombo

Noi, la forza che ci Lega non è solo uno slogan, ma è l’impegno di tutto il gruppo della Lega in consiglio comunale a Cassino. Il capogruppo Robertino Marsella e il consigliere e coordinatore cittadino Claudio Monticchio hanno affermato: “Non corriamo dietro alla fantapolitica, il gruppo consiliare di Cassino della Lega è compatto nel sostenere la Lega, sia alla Camera che al Senato, e a sostenere il candidato Carmelo Palombo alle elezioni regionali.

Siamo convinti che il nostro candidato Presidente Parisi possa colmare il gap con il presidente uscente ed avanzare nella competizione elettorale trascinando il centrodestra alla vittoria finale.

Siamo più che fiduciosi che la Lega supererà la soglia del 10% nella nostra provincia e potrebbe aspirare ad eleggere un Consigliere regionale nella prossima maggioranza di centrodestra.

Noi stiamo producendo il massimo sforzo per eleggere il candidato di Cassino, nostro vicesindaco, e rappresentante di primo piano della nuova Lega di Salvini, vicecoordinatore provinciale e molto stimato negli ambienti nazionali della Lega.

Stiamo girando l’intera Provincia e ovunque troviamo entusiasmo intorno alla Lega di Salvini e intorno a Palombo.

Condividiamo totalmente la gestione della campagna elettorale di Carmelo Palombo improntata al risparmio di risorse, nel rispetto delle sofferenze delle tante, troppe, famiglie in stato di indigenza.

Condivisione ed entusiasmo è ciò che percepiamo tra la gente su temi quali la Sicurezza, la Sanità, l’Ambiente e sull’impegno che su questi temi è incentrata l’intera campagna elettorale di Carmelo Palombo.

La gente si sente presa in giro da una classe politica di professionisti che fa della politica l’unica ragione di vita, chiede serietà, chiede che si dica la verità senza false promesse e senza inganni, chiede che su temi centrali della vita quotidiana, quali la sanità, la sicurezza e la tutela dell’ambiente, si assumano decisioni forti nell’interesse del territorio e non nell’interesse della propria carriera politica o del proprio partito.

Innanzitutto gli interessi della nostra collettività senza arretrare su temi forti quali l’acqua pubblica, sulla tutela dell’ambiente che nella nostra zona assume particolare rilevanza, non dimentichiamo che il termocombustore di San Vittore del Lazio è passato da una a tre linee di combustione, non possiamo invocare la “ragion di Stato” per continuare a smaltire i rifiuti di Roma, non possiamo continuare a tacere su una gestione della sanità provinciale penalizzata per pagare i debiti della sanità romana.

Abbiamo il dovere di dire la verità perché i cittadini hanno il dovere di essere informati.

Questa è la nostra campagna elettorale a sostegno della Lega e di Carmelo Palombo”.