I grandi maestri dell’arte contemporanea raccontano la provincia di Frosinone

Primo appuntamento sabato 27 giugno 2020, ore 16.30, alla Rocca Janula di Cassino

Una nuova iniziativa culturale promossa dall’Amministrazione provinciale di Frosinone del presidente Antonio Pompeo e organizzata dal delegato alla Cultura e vicepresidente dell’Ente, Luigi Vacana, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cassino e la Presidenza del Consiglio regionale del Lazio.

La rassegna, dal titolo ‘I grandi maestri dell’arte contemporanea raccontano la provincia di Frosinone’ ha l’obiettivo di valorizzare, attraverso l’arte e le sue declinazioni multiformi, il territorio della Ciociaria, esaltandone le sue bellezze artistiche, storiche e naturalistiche attraverso la maestria, la bravura e la personale interpretazione espressiva di eccezionali artisti di fama nazionale e internazionale.

Il primo appuntamento è per il prossimo 27 giugno 2020 nella splendida e imponente cornice della Rocca Janula di Cassino, dove uno dei più grandi esponenti della Pop Art, il maestro partenopeo Bruno Donzelli, esporrà i suoi capolavori in una mostra dal titolo ‘Chèz Benedetto’, che prende il nome proprio dal Santo Patrono di Cassino, le cui spoglie sono conservate nella meravigliosa Abbazia.

Nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera, Donzelli ha esposto in numerose città italiane ed estere, tra cui Parigi, Basilea, Ginevra, Colonia, Monaco e Düsseldorf. Hanno scritto di lui i più importanti critici e storici dell’arte come Luciano Caprile, Gillo Dorfles, Roberto Sanesi, Enrico Crispolti, Eugenio Miccini e Giorgio Di Genova. Nelle opere di Donzelli dominano colori brillanti e rivisitazioni dei temi del surrealismo, del futurismo, dell’informale, dell’astrazione, della pop, fino alla street art. Il tutto interpretato e raccontato nello stile di questo colto e al tempo stesso impertinente costruttore di immagini.

La mostra, che rientra nella più ampia iniziativa ‘Ciociaria Saperi, Sapori e Suoni’, sarà inaugurata sabato prossimo, a partire dalle ore 16.30, con un vernissage al quale è prevista la partecipazione del presidente della Provincia, Antonio Pompeo; del vicepresidente e delegato alla Cultura, Luigi Vacana; del sindaco di Cassino, Enzo Salera; dell’assessore alla Cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi; dell’abate di Montecassino, dom Donato Ogliari e, naturalmente, del critico e curatore Roberto Capitanio. Sarà presente anche l’artista Bruno Donzelli.

La mostra ‘Chèz Benedetto’ sarà visitabile fino al 30 agosto 2020.

“Siamo onorati e orgogliosi – dicono il presidente Pompeo e il vicepresidente Vacana – di inaugurare questo nuovo progetto culturale con una figura artistica del calibro di Bruno Donzelli. Raccontare le meraviglie della nostra terra, luoghi di grande suggestione e innegabile valore storico-artistico attraverso le varie forme dell’arte, e in questo caso con la pittura, è il modo migliore per valorizzare il territorio e richiamare turisti e visitatori che ancora non hanno avuto il piacere di ammirarne la bellezza e il fascino senza tempo. Con questa rassegna – concludono – continuiamo la missione dell’Amministrazione provinciale di accendere i riflettori su quanto di prestigioso racchiude la nostra terra e sull’eredità che vogliamo trasmettere alle generazioni future in tutta la sua valenza artistica e culturale”.